Porro

Il porro era tradizionalmente usato in cucina come alimento diuretico e depurativo. Per queste sue proprietà a livello curativo è impiegato in caso di obesità, infiammazioni renali, gotta e per combattere le displipidemie (colesterolo alto). Adesso le sue proprietà benefiche per il nostro benessere, sono state per rivalutate.
È considerato un attimo cibo anticancro al pari delle cipolle e l’aglio. La presenza di allile, il principio attivo del porro, assieme ai flavonoidi presenti nel vegetale possiedono anche un’azione benefica sulla circolazione del sangue in grado di ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.
Recenti studi hanno anche verificato la sua utilità nella prevenzione dell’artrosi dell’anca.
Altre proprietà nutrizionali del porro: vitamine e fibre utili per la regolarità intestinale
Il porro è un ‘ottima fonte alimentare di vitamina C, acido folico e betacarotene . E’ anche ricco di fibre alimentari utili contro la stitichezza.
A tal proposito specifichiamo che le fibre più utili per regolarizzare l’ intestino e combattere la stipsi sono quelle contenute nella parte bianca. Le fibre contenute nella parte verde sono più pesanti da metabolizzare ed è per qusto motivo che del porro si utilizza il bulbo e la sola parte bianca.

SCOPRI LA RICETTA: RISOTTO AI PORRI CROCCANTI

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *